Mentre cerchiamo di lasciarci alle spalle la pandemia da Covid-19, è interessante stabilire un confronto con la diffusione del colera che colpì tutte le province lombarde nel 1835-36, provocando moltissime vittime

200 anni prima del Coronavirus


Mentre cerchiamo di lasciarci alle spalle la pandemia da Covid-19, è interessante stabilire un confronto con la diffusione del colera che colpì tutte le province lombarde nel 1835-36, provocando moltissime vittime.

Le pandemie sono fenomeni ricorrenti nella storia dell’umanità e anche nel nostro territorio hanno colpito ripetutamente la popolazione nel corso dei secoli.

Con l’aiuto di Vincenzo Sala, storico del territorio lombardo, ripercorriamo le vicende della diffusione del colera in Lombardia agli inizi del XIX secolo, con un approfondimento particolare su quello che successe a Vaprio d’Adda in quel periodo: noteremo alcune analogie con quanto abbiamo dovuto affrontare in questi mesi in seguito alla pandemia da Coronavirus, a dimostrazione che la storia spesso di ripete e che, se non si fa tesoro delle difficoltà affrontate, si rischia di rivivere le stesse tragedie.


Il colera del 1835-36 in Lombardia

Una pandemia di due secoli fa

Le origini del colera

La diffusione della malattia

Il confronto con la pandemia attuale

Il colera in Lombardia

Le vittime nelle province lombarde

Le teorie sulla diffusione del colera

Il colera a Vaprio d’Adda

Seguici su

© BCC Milano - Via De Gasperi 11, 20061, Carugate (MI) - P. Iva 007‍04480961

Powered by Mekko

Privacy Policy   |   Cookie Policy