Il celebre dipinto di Leonardo è un’opera sublime, che rivoluzionò l’arte moderna: alle sue implicazioni artistiche e politiche è stata dedicata la conferenza che si è svolta a Villa Gallerani Melzi d’Eril il 19 giugno 2019

Cecilia Gallerani, la dama con l'ermellino


Il celebre dipinto di Leonardo è un’opera sublime, che rivoluzionò l’arte moderna: alle sue implicazioni artistiche e politiche è stata dedicata la conferenza che si è svolta a Villa Gallerani Melzi d’Eril il 19 giugno 2019.

Una delle più famose opere realizzate da Leonardo durante il suo soggiorno milanese è il ritratto di una dama misteriosa: un dipinto che conferì una svolta fondamentale alla storia dell’arte moderna.

La maggior parte degli storici dell’arte condivide l’idea che la dama rappresenti Cecilia Gallerani, donna colta e raffinata e giovanissima amante del duca Ludovico il Moro. La raffigurazione dell’ermellino aveva probabilmente un triplo significato: era il simbolo della purezza d’animo della dama, alludeva al cognome della donna (“ermellino” in lingua greca si dice infatti galé) e all’onorificenza (l’Ordine dell’Ermellino) di cui era stato insignito nel 1488 Ludovico il Moro dal Re di Napoli Ferdinando I per l’aiuto che gli aveva fornito due anni prima nello sventare la congiura dei baroni. Cecilia era nipote di un ghibellino senese che, per fuggire la persecuzione da parte dei guelfi, si trasferì a Milano; qui il padre Fazio ricoprì vari incarichi alla corte sforzesca e ottenne proprietà terriere a Carugate, dove costruì una villa suburbana che da allora è conosciuta come la Gallerana: un documento storico attesta che Cecilia fu presente in questa dimora nel 1506.

L’importanza del dipinto di Leonardo per l’arte rinascimentale, le vicende personali di Cecilia Gallerani e le implicazioni storiche e artistiche del celebre dipinto sono state descritte e approfondite in una memorabile conferenza del prof. Marco Versiero, docente di Storia delle Dottrine Politiche ed esperto di pittura leonardesca.


Intervista al professor Marco Versiero

Il relatore e la sua passione per i dipinti di Leonardo

Chi era la “Dama con l’ermellino”?

L’importanza del ritratto di Cecilia Gallerani nell’arte moderna

L’intreccio tra la vita di Cecilia e il suo ritratto

La mano di Leonardo

Le implicazioni politiche del dipinto


La conferenza

La conferenza del prof. Versiero è stata contraddistinta dalla partecipazione di un folto e interessatissimo pubblico, che ha seguito con attenzione le intriganti ricostruzioni storiche, letterarie e artistiche del relatore e ha contribuito attivamente con suggerimenti e domande ad approfondire gli argomenti trattati nel corso del successivo dibattito. Il grande successo dell’evento ha così premiato la lungimiranza dei proprietari della Villa, che, in sinergia con l’Amministrazione Comunale e con BCC Milano, hanno organizzato un evento straordinario e memorabile per la comunità cittadina.

  • Gli onori di casa dell'attuale proprietario della Villa, l’ingegner Mörlin.
  • Luca Maggioni, sindaco di Carugate, presenta l'iniziativa.
  • L’intervento di Enzo Maggioni, Consigliere di BCC Milano.
  • Il prof. Versiero mostra i risultati delle analisi scientifiche condotte sul dipinto.
Seguici su

© BCC Milano - Via De Gasperi 11, 20061, Carugate (MI) - P. Iva 007‍04480961

Powered by Mekko

Privacy Policy   |   Cookie Policy